Dieta cheto per principianti: caratteristiche, guida, preparazione di menu e controindicazioni

principi generali della dieta cheto per dimagrire

"La moda è ciclica": questa frase caratterizza perfettamente non solo la sfera della moda o della bellezza, ma tocca anche il tema dello stile di vita sano e della corretta alimentazione. Le diete sviluppate nel 776 a. C. stanno ora guadagnando terreno e vengono nuovamente pubblicizzate da famose modelle e celebrità. Tra questi c'è la dieta cheto, che è stata incredibilmente popolare negli ultimi due anni. Tuttavia, come qualsiasi sistema di alimentazione, ha le sue sfumature.

Cosa c'è di speciale nella dieta chetogenica

L'essenza della dieta cheto è molto semplice: ottenere energia non dal glucosio, ma dai grassi. Questa dieta si riferisce a basso contenuto di carboidrati, la distribuzione approssimativa di BJU al giorno, assomiglia a questo: grassi - 70%, proteine ​​- 22%, carboidrati - 8%.

Inizialmente, questo tipo di alimentazione è stato sviluppato come strumento nella lotta contro malattie come l'epilessia, il diabete, l'oncologia e altre, e per il periodo di riabilitazione dopo le operazioni. Pertanto, la dieta cheto è relativamente sicura, perché la dieta che segui è il modo più naturale di mangiare per noi (ricorda i nostri antenati: erano tutti atletici, attivi ed energici). Tutto ha cominciato a cambiare quando i carboidrati sono stati introdotti nella dieta, ed è meglio tacere solo sulla quantità di zucchero che mangiamo ora.

Per chi è la dieta cheto?

La dieta chetogenica sarà rilevante per coloro che vogliono perdere peso, ma senza attività fisica in palestra; vuole mantenere la forma muscolare senza costruire muscoli; ama i cibi grassi (ma giusto! E non le patate fritte con la pancetta); si dedica allo sport con predominanza di attività aerobica e allenamento della forza, ma con un peso minimo.

Pro della dieta cheto

  • Il vantaggio di questo sistema alimentare è che è molto soddisfacente, a differenza delle diete di tipo carboidrato, e hai solo bisogno di tre pasti. La sensazione di fame non si verifica quasi mai. I grassi si saturano molto meglio e, soprattutto, per un periodo più lungo rispetto ai carboidrati.
  • Non hai picchi di zucchero nel sangue.
  • Noterai un miglioramento del tuo umore, anche a causa della perdita di peso.
  • La pelle diventa chiara, il numero di acne si riduce.
  • Il rischio di malattie cardiache e ipertensione è ridotto al minimo.
  • Allevia i sintomi della malattia di Alzheimer. Riduce la manifestazione dei sintomi del Parkinson.
  • Questo tipo di alimentazione è un buon supporto nel trattamento del cancro.

Quali cibi puoi mangiare?

quali cibi puoi mangiare con una dieta cheto

La tua dieta dovrebbe includere pesce grasso, carne e pollame, ricotta ad alto contenuto di grassi, olio vegetale, formaggio, noci, avocado, funghi, uova. E con tutto ciò, è imperativo introdurre nella dieta verdure, erbe, frutta e bacche, ma non tutti i tipi. Sono escluse verdure e frutta amidacee (soprattutto per chi soffre di diabete), nonché prodotti a base di farina, caffeina, alcol, succhi confezionati e bevande zuccherate.

Esempio di menu:

  • colazione - frittata / insalata con pollame e verdure / uova strapazzate con pancetta / uova sode e insalata di verdure con tacchino;
  • pranzo - brodo di carne o pollo, carne e verdure / zuppa di purea di funghi e cotolette (pesce o carne) / brodo di pollo e carne con verdure grigliate;
  • spuntino - noci / avocado con semi di sesamo;
  • cena - patè e insalata di verdure / carne al forno con verdure / pesce al forno e frittelle di zucca.

Possibili difficoltà della dieta cheto

Quando si segue questa dieta, è necessario rimuovere quasi completamente dalla dieta gli alimenti contenenti carboidrati: dolci, frutta, cereali, patate, carote, barbabietole. La difficoltà è che durante la ristrutturazione del corpo per utilizzare un'altra fonte di energia, dovrai superare la dipendenza dai carboidrati, che si manifesta in una voglia sfrenata di dolci. Per non degradarsi nelle prime fasi, è consentito utilizzare una piccola quantità di bacche (circa 100 g) a basso indice glicemico: uva spina, ribes, mirtilli. La quantità di carboidrati nella dieta chetogenica è ridotta a una media di 50 grammi al giorno. Si tratta principalmente di verdure a foglia verde: zucchine, melanzane, sedano, broccoli.

La dieta cheto non significa perdere peso velocemente! È necessario inserirlo correttamente e uscirlo correttamente.

i pro ei contro della dieta cheto per dimagrire

Dopo aver mangiato panini, cibi zuccherini e ricchi di carboidrati, è molto difficile passare a una dieta cheto e iniziare subito a mangiare grassi: questo è molto stress per il corpo e il rischio di esaurimenti aumenta. Se la rottura si verifica dopo la dieta cheto, il peso tornerà, quindi non è adatto a persone che non sono preparate per questo.

Prima di passare a una dieta cheto, si consiglia di rimuovere i dolci e tutti i carboidrati semplici e veloci dalla dieta. Bisogna cercare di stare almeno un mese su cereali e proteine, aumentando nel contempo l'apporto di grassi nella dieta, cioè una graduale diminuzione dei carboidrati nella dieta con un equivalente aumento di grassi, pur rimanendo all'interno dell'apporto calorico giornaliero. Non puoi iniziare una dieta cheto bruscamente e semplicemente non puoi interromperla bruscamente, questo è molto importante!

Contro della dieta chetogenica

Gli svantaggi della dieta cheto sono che è difficile da eseguire, è necessario essere adeguatamente preparati per questo, iniziare una graduale diminuzione dei carboidrati e non dimenticare la giusta via d'uscita. Durante le prime due settimane, c'è un alto rischio di ricaduta, che può portare a un rapido aumento di peso.

Per chi il cheto è controindicato

Keto sta guadagnando sempre più popolarità sia nel nostro paese che all'estero, tuttavia, come qualsiasi altra dieta, ha dei limiti. Questo programma di perdita di peso piuttosto impegnativo è controindicato nelle malattie del sistema cardiovascolare e degli organi digestivi. Prima di procedere con la sua attuazione, è necessario consultare un medico e, se necessario, sottoporsi a un esame. Questo tipo di dieta non è raccomandato per le donne incinte o che allattano.

La dieta cheto non dovrebbe essere scelta per le persone con gravi problemi e malattie come il diabete, malattie cardiache e malattie del fegato e del pancreas, anche il colesterolo alto è un fattore limitante. Se le persone anziane hanno molte malattie croniche, come di solito accade con l'età, la dieta cheto è controindicata. Questo programma è adatto principalmente a persone sane.

17.10.2020